🌐 La polizia ha sequestrato un social network basato su Tor

  • di

Le forze dell’ordine ceche hanno sequestrato Atlayo, un cosiddetto “social network basato su Tor”, come parte di un’indagine sui trafficanti di droga del darkweb in Danimarca. Un banner sulla homepage del sito attribuisce alle forze dell’ordine di Danimarca e Repubblica Ceca il merito dell’indagine che ha portato al sequestro del dominio Atlayo.

Atlayo viene definito come “un sito di social media su Tor che enfatizza la libertà di parola e l’anonimato”.
La sua interfaccia assomiglia molto a quella di Facebook, il che non è raro con questi social network presenti su Tor. Come Facebook, ha una funzione di chat, gruppi, pagine, ecc. La differenza principale è che la maggior parte delle persone non usa i loro veri nomi.

Alcuni utenti di Atlayo, secondo la polizia di Copenaghen, hanno creato gruppi simili a Facebook che fungevano da vetrine per vari venditori di droga.

Secondo la polizia di Copenaghen, attraverso il social network sono stati venduti un totale di 4,5 chilogrammi di cocaina, tre chilogrammi di MDMA, cinque chilogrammi di metanfetamina, 3.500 pillole di ecstasy e 40 chilogrammi di cannabis.

Le autorità hanno arrestato due residenti di Roskilde, un ventitreenne e un ventinovenne, collegati all’indagine su Atlayo. Entrambi sono stati accusati di aver creato e gestito il social network. Un ispettore di polizia ha rivelato, durante un’udienza per i due sospetti, che la polizia di Copenaghen ha identificato un altro sospetto.

Secondo Berlingske, un quotidiano danese, Atlayo è stato ospitato su server in Cecenia (e attualmente è ospitato al Wedos, uno dei più grandi webhost e registrar di domini del Paese). Le autorità hanno preso il controllo del sito il 5 giugno 2020.

“Non so quanti soldi ne abbiano ricavato o se questo sia necessariamente il movente. In questo ambiente si incontrano molti tipi di persone che hanno motivazioni diverse”, ha dichiarato il vice ispettore Torben Henriksen della polizia di Copenaghen.

Il caso Atlayo è in particolare il primo del suo genere per la polizia danese; è il primo servizio onion legato alla droga chiuso dalle forze dell’ordine in Danimarca.

Le autorità danesi hanno iniziato ad arrestare i sospetti utilizzatori di Atlayo (per presunti reati di droga) da diversi mesi. Hanno arrestato sette sospetti consumatori da febbraio 2020. E un’indagine sugli utenti del social network è ancora in corso.

Se questo articolo ti è piaciuto condividilo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *